Aggiornamenti Corona Virus Covid 19

COVID 19: proviamo a fare un pò di chiarezza…

indicazioni per la durata ed il termine dell’isolamento e della quarantena

(dalla circolare Ministero della Salute 12.10.2020)

 

ISOLAMENTO: nei casi di documentata infezione da COVI19 intende la separazione delle persone infette dalla Comunità per la durata del periodo di contagiosità. Quindi nessun contatto con altre persone!

QUARANTENA: le persone che potrebbero essere state esposte al COVID19 ma che risultano sane devono evitare nuovi contatti  per la durata del periodo di incubazione (10 giorni) con l’obiettivo di controllare e identificare l’eventuale comparsa di sintomi.

CASI POSITIVI ASINTOMATICI : le persone positive al COVID19 ma che non hanno sintomi possono rientrare in comunità dopo un periodo di ISOLAMENTO di almeno 10 giorni dalla comparsa della positività , dopo aver fatto un TEST MOLECOLARE con risultato negativo

CASI POSITIVI SINTOMATICI: le persone positive al COVID19 che hanno sintomi possono rientrare in comunità dopo un periodo di ISOLAMENTO di almeno 10 giorni dalla comparsa dei sintomi dopo aver fatto un TEST MOLECOLARE risultato negativo ma eseguito dopo almeno almeno 3 giorni senza sintomi. Quindi Tampone dopo 10 giorni dalla positività con almeno gli ultimi 3 SENZA sintomi!

CASI POSITIVI PERSISTENTI: persone che continuano a risultare positive al Test Molecolare per il COVID19, in caso di assenza di sintomatologia (a parte la mancanza di olfatto o gusto che durano per qualche giorno) possono interrompere l’isolamento dopo 21 giorni dalla comparsa dei sintomi.

CONTATTI STRETTI ASINTOMATICI: coloro che hanno avuto contati stretti con persone risultate positive al COVID19 (conviventi, ambienti di lavoro con vicinanze strette, ecc) possono considerarsi non più in quarantena dopo aver fatto

  • o un periodo di quarantena di 14 giorni dall’ultima esposizione del caso
  • o un periodo di quarantena di 10 giorni dall’ultima esposizione ma con l’esecuzione di un test rapido antigenico o un test molecolare negativo effettuato il decimo giorno

 

AMBULATORIO DI GARDA

  • Gli orari della SEGRETERIA (045 7256372)  sono così modificati:
SOLO TELEFONATE

(prenotazione visite, prescrizione terapie, ecc)

 TELEFONATE   

 APERTURA   AL

  E

PUBBLICO

LUNEDI 8.30 – 10 10 – 12 16 – 19
MARTEDI 9 – 10 10 – 12 16 – 19
MERCOLEDI 9 – 10 10 – 12 16 – 19
GIOVEDI 9 – 10 10 – 12 16 – 19
VENERDI

8.30 – 10

12 – 13.30

10 – 12 16 – 18.30

E’ importante rispettare questi orari di accesso per lasciare tempo alla Segretaria di rispondere alle chiamate telefoniche e di prendere le prenotazioni per le visite dei pazienti.

  • Ogni accesso in ambulatorio deve avvenire esclusivamente previa prenotazione in segreteria che va eseguita per via telefonica entro le ore 12
  • Non è più possibile avere affollamento nella sala d’aspetto: si richiede pertanto di rispettare gli orari di prenotazione delle visite, suonando il campanello ed aspettando l’apertura della porta.
  • Per questioni di protezione dell’ambulatorio non saranno ammessi accessi impropri, fatte salve le urgenze.
  • La richiesta di prescrizione di farmaci continuativi e di esami di controllo, va eseguita per via telefonica o all’indirizzo info@medicingarda.com. E’ possibile ancora presentarsi di persona per il rinnovo di farmaci ma solo negli orari di apertura di segreteria.

In particolare si ricorda che:

  • La visita diretta con il medico non è necessaria quando ha solo da richiedere la ripetizione dei farmaci che assume o di esami di controllo per il monitoraggio delle patologie (es. diabete, ipertensione o anche gravidanza): è sufficiente fare la richiesta in segreteria e il medico provvederà poi alla prescrizione, che le verrà inviata direttamente in farmacia o per mail o, se preferisce, ritirarla in segreteria.

La visita diretta con il medico è necessaria (sempre previo contatto telefonico!) quando deve portare in visione il referto di vis

SI ENTRA IN SALA D’ASPETTO SOLO UNO PER VOLTA: VERRA’ FATTO ENTRARE DAL MEDICO O DALLA SEGRETARIA QUANDO SARA’ IL SUO TURNO!

CHIEDIAMO A TUTTI VOI LA MASSIMA COLLABORAZIONE E COMPRENSIONE NECESSARIE PER SUPERARE CON MENO RISCHI POSSIBILI QUESTO PARTICOLARE PERIODO